Home Page - Societą Democratica Operaia Chiavenna Torna indietro Contattaci Mappa del sito Area Riservata
Home page - Societą Democratica Operaia Chiavenna Notizie Appuntamenti Fotografie Statuto Storia I Presidenti Consiglio Direttivo
DELIRIUM
Data inserimento : 07 settembre 2016

Orchestra di Fiati di Valle Camonica
&
Boris Savoldelli

 presentano

 DELIRIUM!
Burle Sinfoniche per cantante jazz esaurito e banda disastrata
di Federico Agnello

 Teatro della Società Operaia di Chiavenna

sabato 24 settembre 2016 - ore 21

Il progetto prevede uno spettacolo originale, commissionato dall’Orchestra di Fiati di Valle Camonica a uno dei più creativi ed emergenti compositori italiani: Federico Agnello. L’ensemble condividerà il palco con il jazz singer Boris Savoldelli.

 Delirium!, l’opera di Federico Agnello
 Questo spettacolo musicale è il tripudio del delirio che viaggia intorno a noi in tutto ciò che ci circonda. Delirio visto non solo in termini di malattia mentale, ma soprattutto in senso futuristico e metafisico, che mette in contraddizione le passioni più distanti con quelle più vicine e dove un affetto mesto può essere allo stesso tempo allegro e giocoso ma con tristezza paradisiaca.

Il sottotitolo è già un programma mentale che fa entrare con chiarezza in quello che sarà tutto il fulcro dello spettacolo: Burle Sinfoniche per cantante jazz esaurito e banda disastrata. Per la prima volta viene associato un cantante Jazz non convenzionale come Boris Savoldelli a un’orchestra di fiati e il risultato sonoro sarà di sicuro impatto e novità. L’autore ha catapultato (in senso ideologico) un mondo sonoro in un altro, e viceversa, creando qualcosa di innovativo e sperimentale, utilizzando tutti i cliché possibili e unendoli in delle metamorfosi paradossali che creano scompiglio e disarmonia organizzata in un palinsesto di emozioni culturalmente opposte.

“Delirium!” ha un obiettivo fondamentale: far delirare l’ascoltatore e stordirlo con una serie shock mentali che non gli daranno una concezione di spazio e luogo in cui si trova in quel momento. Per arrivare a questo obiettivo Federico Agnello ha attuato una serie di espedienti per far si che accada. Innanzitutto la strumentazione e gli organici utilizzati per le varie sezioni dello spettacolo non saranno mai uguali e scontate: si passa dall’utilizzo di poche sezioni strumentali a quelle solistiche e poi all’organico completo; gli stili compositivi utilizzati sono innumerevoli; dallo swing al minimale, dagli adagi dolci e delicati a delle sezioni violente e piene di brio, dal linguaggio convenzionale a quello più sperimentale e in alcune parti dalla sovrapposizione di tutti questi elementi.

Nella parte centrale “Delirium!” avvolgerà letteralmente il pubblico facendolo sentire al centro dei suoni e disorientandone completamente la sensazione di un concerto classico. L’orchestra scenderà dal palco e avvolgerà gli ascoltatori creando delle connessioni invisibili ma nette fra suono, mente e ambiente, scavando nella materia della percezione sensoriale.

Il cantante jazz sarà il vero protagonista dello spettacolo, il punto centrale dal quale nascono tutte le varie sezioni. La voce, oltre a essere stata utilizzata in maniera convenzionale (solista accompagnato dall’orchestra), diventa un elemento dell’orchestra cambiando il suono di quest’ultima e anche un accompagnamento delle sezioni orchestrali. Un trattamento poliedrico della voce che creerà varietà di stati mentali confusionali in cui l’attenzione, la percezione e la cognizione appariranno significativamente compromesse.

Altro elemento di spicco è l’utilizzo di due testi futuristici di Aldo Palazzeschi,E Lasciatemi Divertire” e “I Fiori”, che creeranno un grande rapporto di forza con il materiale musicale e le emozioni della parola. Il testo è utilizzato in modo delirante cercando di esplorare il significato intrinseco del delirio che fondamentalmente è un modello mentale della realtà inadeguato, in quanto le decisioni e i comportamenti che vengono adottati in base a questo modello finiscono con l’essere svantaggiosi.

Il progetto “DELIRIUM!” sostiene l’Associazione Angelman

 Boris Savoldelli, la voce della Valle Camonica nel mondo

 Boris Savoldelli_1 piccola

Boris Savoldelli è un vocal performer dotato di grande personalità. Affascinato dalle potenzialità dello “strumento voce”, con un background sia di studi classici sia, grazie all’amicizia col suo mentore Mark Murphy, di matrice jazz (senza dimenticare le origini rock), Boris savoldelli è continuamente alla ricerca di nuove forme espressive vocali, con l’ausilio di apparecchiature elettroniche sviluppate da lui stesso e in collaborazione con dipartimento di “Sound and Music Computing” del Politecnico di Milano. Più conosciuto all’estero (soprattutto in Russia e nell’Est asiatico) che in Italia, Boris Savoldelli vanta una collaborazione con i massimi esponenti dell’avanguardia jazz mondiale, da Marc Ribot a Stefano Bollani, da Elliot Sharp a Paolo Fresu, e ha ottenuto il prestigioso riconoscimento “La Parola Cantata” dal Ministero della cultura russo per il suo lavoro sul poeta Sergey Esenin.
www.borisinger.eu

Federico Agnello, l’autore
Federico Agnello piccola

Federico Agnello, siciliano di Augusta, 25 anni, è diplomato in strumenti a percussione presso il Conservatorio “A. Corelli” di Messina. Ama suonare particolarmente musica impressionistica, contemporanea e tutto ciò che è sperimentale, con l’ambizione di comporre musica che abbia uno spirito di innovazione al passo con i tempi. Ha ottenuto decine di prestigiosi premi nazionali e internazionali come percussionista e come compositore. Molte delle sue composizioni vengono scelte come brani d’obbligo in concorsi internazionali.

Ingresso euro 12 - ridotti euro 10

prevendita presso Musica di via Dolzino a Chiavenna (diritto prev. 1 euro)


commentititolo_25
Nessun Commento Scrivi Commenti Nessun Allegato
Sagra dei Crotti alla Societą Operaia
Data inserimento : 02 settembre 2016
Sagra dei Crotti di Chiavenna settembre 2016 – 57esima edizione.

La Società Democratica Operaia di Chiavenna in occasione della Sagra dei Crotti (secondo fine settimana: 9/10/11 settembre) accoglierà gli ospiti con un servizio di ristorazione presso il giardino della propria sede, nel pieno centro di Chiavenna, logisticamente particolarmente adatto alle famiglie con bambini, che troveranno giochi ludici alla vista dei genitori. Il venerdì sera, per gli appassionati, trippa, o a scelta altri piatti della cucina locale, proposti anche i giorni successivi. I volontari della Società Operaia saranno lieti di illustrarne la ricca storia a quanti interessati, e di farne visitare la sede.

Per info sulla Sagra: www.sagradeicrotti.it
Per informazioni e/o prenotazioni in Società Operaia: Massimo 3402643181
Visitate inoltre la pagina Facebook della Società Operaia di Chiavenna!

commentititolo_25
Nessun Commento Scrivi Commenti Nessun Allegato
Microfono d'Oro V edizione
Data inserimento : 04 maggio 2016

Microfono d'Oro 2016 – V edizione.

Chiavenna – Teatro della Società Operaia

6-7 maggio 2016


La Società Operaia di Chiavenna organizza la quinta edizione del concorso per cantanti dilettanti “Microfono d'Oro”, manifestazione che da subito si è guadagnata il favore del pubblico e l'apprezzamento degli appassionati di musica. L'esibizione dei concorrenti si svolge con il supporto di un gruppo di musicisti, lo stesso per tutti i partecipanti. Questo rende il Microfono d'Oro unico nel suo genere nella nostra provincia, e gratifica i concorrenti dell'emozione del concerto dal vivo a tutto tondo, così come offre al pubblico uno spettacolo qualificato, anche a prescindere dall'aspetto rappresentato dalla competizione. La manifestazione è articolata in più fasi: iscrizione aspiranti concorrenti, audizione iscritti con base musicale e selezione partecipanti alle fasi finali, prove con gruppo di supporto, serate pubbliche di semifinale e finale (6 e 7 maggio). Quest'anno alle fasi finali sono aarivati: Debora Arrigoni, Letizia Barberi, Valentina Bertola, Alice Maria Bricalli, Mattia Copes, Fulvio D'Agostino, Francesca Della Bitta, Antonio Matteazzi, Giada Micheletti, Morena Mori, Annalisa Perlini, Massimo Sala, Annalisa Saligari, Nazareno Salgado e Susanna Vanoni.


Albo d'oro.

  • 2012: 1° Gabriele Nonini, 2° Alice Lisignoli, 3° Giulia Marazzi

  • 2013: 1° Cinzia Rogantini, 2° Alessia Menghi, 3° Mattia Copes

  • 2014: 1° Antonio Matteazzi, 2° Natalie Fraquelli, 3° Valentina Bertola

  • 2015: 1° Alessia Menghi, 2° Valentina Bertola, 3° Mattia Copes.


commentititolo_25
Nessun Commento Scrivi Commenti Nessun Allegato
Primo Maggio - Festa dei lavoratori
Data inserimento : 30 aprile 2016

DOMENICA 1 MAGGIO

FESTA DEI LAVORATORI

  • aperitivo con la banda cittadina
  • pranzo in giardino (al coperto)
  • pomeriggio: “Cenerentola folk” spettacolo teatrale per bambini (e non solo)


Chi realizzerà la scarpetta di Cenerentola? Chi confezionerà il vestito buono con cui andare al ballo? Un sarto e un ciabattino alle dipendenze della perfida matrigna sono indaffaratissimi: tutte le ragazze da marito del paese hanno commissionato loro del lavoro per la gran festa. Gli artigiani trovano però il tempo di consolare e aiutare quella povera sguattera, costretta dalla crudele signora Lucrezia ai lavori più umili. E’ solidarietà quella che sentono: non sono anche loro umili lavoratori? Se otto ore vi sembran poche provate voi a lavorar! Così, imbracciati ukulele e chitarra, alzano il loro canto per raccontare le gesta della loro eroina: Cenerentola, l’umile serva che diventerà regina.
Sull’onda del successo del precedente Cappuccetto Blues, Teatro Invito si impegna ancora nella trasposizione di una fiaba classica in chiave di Teatro Canzone: i due lavoranti raccontano l’emancipazione di Cenerentola cadenzando lo svolgersi della trama con spassose canzoni originali, in stile popolare, e il rapporto tra i due attori gode della giusta dose di ironia scanzonata.

Ingresso gratuito.


commentititolo_25
Nessun Commento Scrivi Commenti Nessun Allegato
Alligator Nail in concerto
Data inserimento : 30 aprile 2016

Sabato 30 Aprile,

Teatro della Società Operaia

Alligator Nail

in concerto


Alligator Nail, gruppo musicale affermato sulla scena europea, la cui esibizione a Chiavenna è preceduta dal loro incontro con l'artista Roberto Mastai – è proprio di Mastai la copertina del loro ultimo CD.
Il concerto sarà l'occasione per presentare da parte dell'Associazione Curt di Asèn il progetto editoriale volto a far conoscere l'opera di Mastai.
In un mix esplosivo di suoni e colori gli "Alligatori" trascineranno il pubblico nel loro magico mondo, attraverso melodie romantiche e ritmi ipnotici.
Uno show divertente ed emozionante che nasce dalla fusione di vari generi musicali come avviene nella tradizione di New Orleans.

Ingresso euro 10 - prevendita presso Musica di via Dolzino a Chiavenna


commentititolo_25
Nessun Commento Scrivi Commenti Nessun Allegato

 Prossimi appuntamenti

 5 per mille

 
ULTIMO AGGIORNAMENTO
07 settembre 2016

N° COMMENTI :217

ULTIMI COMMENTI


 
Il Coro
Circolo degli Scacchi
Bocciofila
libri
Societą Operaia di Chiavenna La nostra storia



  Mutuo Soccorso
  Gruppo Valmalenco
  Altromercato
  Agenzia per la pace
  Mutualitą Lombardia
  Amici di Vocin
  Salecina



Numero visitatori :

  | HOME | NOTIZIE | APPUNTAMENTI | FOTOGRAFIE |
| STATUTO | STORIA | I PRESIDENTI | CONSIGLIO DIRETTIVO | MAPPA SITO |
  Copyright (c) 2004
Realizzato da De Stefani