Home Page - Societą Democratica Operaia Chiavenna Torna indietro Contattaci Mappa del sito Area Riservata
Home page - Societą Democratica Operaia Chiavenna Notizie Appuntamenti Fotografie Statuto Storia I Presidenti Consiglio Direttivo

STATUTO DELL’ORGANIZZAZIONE DI VOLONTARIATO DENOMINATA “SOCIETA’ DEMOCRATICA OPERAJA DI MUTUO SOCCORSO DI CHIAVENNA”.

ART.5
La Società si compone di soli soci effettivi in numero illimitato. Possono farne parte anche cittadini di altre nazioni e apolidi. Tutti i soci godono degli stessi diritti e sono assoggettati agli stessi doveri. Possono chiedere di essere ammessi come soci le persone fisiche mediante inoltro di domanda scritta indirizzata al Consiglio direttivo. Possono esser soci effettivi tutti coloro che traggano sostentamento dal proprio lavoro sia della mente sia della mano, compresi i lavoratori momentaneamente disoccupati, i pensionati, i giovani in cerca di occupazione, gli studenti e comunque tutti coloro che ne condividano i principi. Potranno essere soci onorari coloro che dall’Associazione  saranno riconosciuti tali.
L’associazione è aperta a chiunque ne condivida i principi di solidarietà
Chiunque può essere ammesso come socio, purché all’atto della domanda di ammissione:

  1. abbia oltrepassato i sedici anni di età;
  2. esprima la volontà di accettare e rispettare lo Statuto della Società;
  3. non appartenga ad alcuna altra Società i cui principi siano in contrasto con il presente Statuto.

Le domande di ammissione, corredate dalla relativa quota fissata dal Consiglio Direttivo, vengono presentate allo stesso che le approva a maggioranza nella prima riunione utile. I soci si impegnano a condurre una vita operosa ed onesta, ad osservare il presente Statuto ed a mantenere in decoro il nome della Società.
Ogni socio deve essere provvisto di una copia del presente Statuto. Il Consiglio Direttivo deve attuare tutte le iniziative possibili atte a far conoscere i principi ispiratori e le norme del presente Statuto.

ART. 6
Gli associati sono tenuti ad osservare le disposizioni statutarie e regolamentari nonché le direttive e le deliberazioni emanate dagli organi dell’associazione. Le prestazioni fornite dagli aderenti sono a titolo gratuito e non possono essere retribuite nemmeno dal beneficiario. Agli aderenti possono essere rimborsate soltanto le spese effettivamente sostenute e documentate, secondo opportuni parametri validi per tutti gli aderenti, preventivamente stabiliti dal Consiglio direttivo e approvati dall’Assemblea. Le attività degli aderenti sono incompatibili con qualsiasi forma di lavoro subordinato o autonomo e con ogni altro rapporto di contenuto patrimoniale con l’Associazione.

ART. 7
La qualità di socio può venir meno per espulsione, per recesso volontario e per decadenza.
Nel primo caso il Consiglio direttivo delibera l’espulsione - previa contestazione degli addebiti e sentito il socio interessato, se possibile e richiesto dallo stesso - per atti compiuti in contrasto a quanto previsto dal presente statuto o qualora siano intervenuti gravi motivi che rendano incompatibile la prosecuzione del rapporto associativo.
Nel secondo caso ogni socio può recedere dall’associazione in qualsiasi momento dandone comunicazione scritta al Consiglio direttivo; tale recesso avrà decorrenza immediata.
Nel terzo caso la decadenza avviene su decisione del Consiglio Direttivo qualora i soci non provvedano al versamento della quota sociale, nonostante 2 avvisi del cassiere.
Quando siano ravvisabili gravi casi di ordine morale o di incompatibilità con gli scopi generali della Società, compreso il ricorso ad azioni giudiziarie contro la Società stessa, il socio può esser sospeso o espulso secondo la gravità del caso. La sanzione è comminata dal Consiglio Direttivo.
Gli associati che abbiano comunque cessato di appartenere all’associazione non possono chiedere la restituzione dei   contributi versati e non hanno alcun diritto sul patrimonio dell’associazione stessa.
Il socio ha diritto comunque di essere ascoltato prima della sanzione e di presentare successivamente ricorso scritto, entro trenta giorni dalla notifica, al Collegio dei Probiviri, la cui delibera è definitiva.



Pagina  1  |2|  3  4  5  6  7  8



 Prossimi appuntamenti

 5 per mille

 
ULTIMO AGGIORNAMENTO
26 ottobre 2017

N° COMMENTI :217

ULTIMI COMMENTI


 
Il Coro
Circolo degli Scacchi
Bocciofila
libri
Societą Democratica Operaia di Mutuo Soccorso di Chiavenna: appunti per una storia.



  Mutuo Soccorso
  Gruppo Valmalenco
  Altromercato
  Agenzia per la pace
  Mutualitą Lombardia
  Amici di Vocin
  Salecina



Numero visitatori :

  | HOME | NOTIZIE | APPUNTAMENTI | FOTOGRAFIE |
| STATUTO | STORIA | I PRESIDENTI | CONSIGLIO DIRETTIVO | MAPPA SITO |
  Copyright (c) 2004
Realizzato da De Stefani